Le Leggi


ABBANDONARE GLI ANIMALI E' UN REATO
Cosa fare se si è testimoni di un abbandono?
Chi abbandona un animale – di qualsiasi specie - commette un reato e in base alla Legge 189/04 che ha riformato l'articolo 727, prima parte, del Codice penale, può essere punito con l’arresto fino a un anno o con un'ammenda sino a 10.000 euro.
Se assisti a un caso di abbandono fai sentire la tua voce e denuncia alle autorità giudiziarie (Carabinieri/Polizia di Stato/Corpo Forestale/Polizie locali) i colpevoli di un tale atto. Raccogli tutti gli elementi necessari a individuare i responsabili (numero di targa, etc..), contribuirai a far applicare le sanzioni previste dalla legge e a fermare gli abbandoni.


OBBLIGO DI SOCCORSO ANIMALI INVESTITI: ORA E' LEGGE!!!
Disposizioni in materia di sicurezza stradale - Art. 31. (Modifiche agli articoli 177 e 189 del decreto legislativo n. 285 del 1992, in materia di mezzi di soccorso per animali e di incidenti con danni ad animali).
Se si assiste o si è coinvolti in un incidente stradale provocante danni ad animali, che siano di proprietà o meno, o si assiste a un’omissione di soccorso di animali feriti, dopo aver contattato il Servizio Veterinario della ASL di competenza territoriale al fine di assicurarne un tempestivo intervento di soccorso (in mancanza di un numero di pronto soccorso specifico e pubblico per animali feriti), è opportuno coinvolgere le forze di polizia (Corpo Forestale numero telefonico nazionale 1515, Carabinieri 112, Polizia di Stato 113, Guardia di Finanza 117, Polizie locali/Municipali/Provinciali chiamando il centralino di Comune o Provincia) e raccogliere il numero più elevato possibile di prove.
Al fine della procedibilità nei confronti di coloro che omettono di prestare soccorso ad animali coinvolti negli incidenti stradali, la raccolta di materiale probatorio è fondamentale: ad es. numero di targa della vettura, registrazione di filmati, fotografie o testimonianze scritte di persone che hanno assistito al fatto, da presentare alle forze dell’ordine.
Inoltre, le nuove disposizioni prevedono l’istituzione e il ricorso a mezzi di soccorso anche per gli animali feriti negli incidenti, e sanzioni amministrative per chiunque non assicuri un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subito danno.

 

MALTRATTARE GLI ANIMALI E' REATO
Cosa fare se si è testimoni di un maltrattamento?
Se assisti a un episodio di maltrattamento o a comportamenti che provocano soffe- renze per gli animali, ricorda che disponi di un importantissimo strumento: la denuncia. Con la Legge n.189/04 "Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate", maltrattare gli animali è diventato un reato.
Bisogna raccogliere più prove possibili comprese foto, video, documenti, per comprovare il maltrattamento e denunciarlo per iscritto presso una Forza di Polizia (Corpo Forestale numero telefonico nazionale 1515, Carabinieri-112, Polizia di Stato-113, Guardia di Finanza-117, Polizie locali (Municipali-Provinciali) chiamando il centralino (di Comune o Provincia) ai sensi di uno o più articoli del codice penale come introdotti dalla Legge 189/04.
Se il maltrattamento è in corso e prosegue, chiedere anche solo telefonicamente l’intervento urgente. Le autorità potranno procedere con un atto di sequestro dell’animale e conseguente confisca sottraendolo così definitivamente al maltrattatore ai sensi degli articoli 321 del Codice di procedura penale e 544 sexies del Codice penale.


ATTENZIONE: le associazioni non sostituiscono e non devono/possono sostituire i servizi pubblici e di pubblica utilità nonché le Forze di Polizia. Possono affiancare il cittadino nelle sue richieste, e in tal’uni casi, possono farle proprie. Alcune associazioni potrebbe avere Guardie Zoofile volontarie e servizi di intervento nella provincia. Il contatto con loro è sempre consigliato.


I REATI VENGONO PUNITI
- Chi per crudeltà o senza necessità causa la morte di un animale, rischia la reclusione da quattro mesi a due anni.
- Chi per crudeltà o senza necessità, arreca una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche, rischia la reclusione da tre a diciotto mesi o la multa da 5.000 a 30.000 euro. La pena è aumentata della metà se dai fatti deriva la morte dell'animale.
- Chi somministra agli animali sostanze stupefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi, rischia la pena da tre a diciotto mesi di reclusione o la multa da 5.000 a 30.000 euro. La pena è aumentata della metà se dai fatti deriva la morte dell'animale.
- Chi promuove, organizza o dirige combattimenti o competizioni non autorizzate su animali che possono metterne in pericolo l’integrità fisica, rischia la reclusione da uno a tre anni o la multa da 50.000 a 160.000 euro. La pena è aumentata di un terzo se presenti minorenni o persone armate o con promozione attraverso video.
- Chi abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività, rischia l'arresto fino a un anno o l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro.
- Chi detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze, rischia l'arresto fino ad un anno o l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro.

 

A CHI RIVOLGERSI
Informazioni/siti web utili
Corpo Forestale dello Stato
http://www2.corpoforestale.it/web/guest/dovesiamo
Carabinieri
http://www.carabinieri.it/Internet/StazioneVirtualeF/default.htm
Polizia di Stato
http://questure.poliziadistato.it/
Guardia di Finanza
http://www.gdf.it/Organizzazione/Chi_siamo/Presenza_sul_territorio/index.html
Polizie Municipali-Locali-Provinciali
http://www.comuni-italiani.it/
Vigili del Fuoco
http://www.vigilfuoco.it/
Capitanerie di Porto-Guardia Costiera
http://www.guardiacostiera.it/
Servizi Veterinari Aziende USL
http://www.ministerosalute.it/infoSalute/atlanteHome.jsp?menu=atlante
Uffici Veterinari del Ministero della Salute (Uvac e Pif)
http://www.ministerosalute.it/ministero/sezMinistero.jsp?label=uffici
Anagrafe canina nazionale
http://www.ministerosalute.it/caniGatti/paginaMenuCani.jsp?menu=anagrafe&lingua=italiano